Ha senso acquistare adesso un TV 8K?

Sebbene la tecnologia sia già ampiamente disponibile, a mancare sono i contenuti. Non è chiaro quindi quale sia il senso di acquistare adesso un TV con tecnologia 8K. In questo momento bisogna anche dire che l’unico produttore che ha lanciato sul nostro mercato televisori 8K è Samsung. Ma in Italia non esistono ancora programmi che possiedano questo livello di risoluzione.

Sebbene un televisore 8K rappresenti in questo momento l’eccellenza nell’esperienza di visione proposta da un elemento così importante come un televisore, non si dispone ancora di una programmazione adeguata a questa nuova tecnologia. Grazie però alla tecnologia adottata su questi moderni televisori, sembra che un contenuto diffuso in 4K possa risultare nettamente più interessante se fruito attraverso un televisore 8K. I moderni televisori che adoperano questa tecnologia scompongono infatti i contenuti rielaborandoli poi fino ad ottenere una qualità molto simile a quella che si avrebbe con un 8K reale.

I contenuti in 8K sono ancora lontani

Oggi come oggi i nuovi contenuti in 8K sono visti come un elemento lontano, difficilmente percepibile dalla maggior parte degli utenti. Tuttavia, bisognerebbe porsi all’8K come ci si è posti inizialmente col 4K: si ha il supporto necessario ad accogliere un contenuto che sebbene oggi non sia ancora disponibile, in qualche modo domani arriverà. È il solito percorso comune della tecnologia, anche quella applicata alla TV.

È indispensabile, inoltre, capire quale sarà la tecnologia utile a trasmettere nel modo migliore video in 8K che richiedono sforzi enormi sotto differenti punti di vista. Il 5G potrebbe essere la via giusta per fare diventare l’8K il prossimo standard. Inoltre, l’utente medio potrà produrre nuovi contenuti in 8K, un elemento che da sempre si è rilevato di fondamentale importanza nel lancio delle nuove tecnologie e di nuovi prodotti. La qualità di un qualsiasi contenuto in 8K è percepibile ad occhio nudo. Le immagini appaiono molto più ricche di dettagli, anche ponendosi ad una distanza relativamente ridotta dallo schermo.

Quindi, quando anche il numero di device utili a produrre contenuti in 8K crescerà, allora anche i TV in 8k potranno subire un incremento di vendite e un incentivo maggiore in tal senso. Inoltre la tecnologia 8K si inserisce in un trend molto interessante che prevede la crescita costante nella dimensione dei pannelli TV scelti dalla maggior parte degli utenti. Basti pensare che oggi il segmento più interessante del mercato è quello dei 55 pollici, con i 65 e 75 pollici in grande crescita. L’8K ricade quindi su un range dimensionale posto tra i 65 e 75 pollici, con pannelli che raggiungono anche gli 82 pollici.

Prezzi ancora non molto popolari

Una delle note dolenti dell’acquisto di un TV 8K (oltre ai problemi citati sopra) è sicuramente relativa al prezzo ancora troppo alto. Un 65 pollici può costare infatti circa 5.000 euro, che diventano 10.000 euro per le varianti da 82 pollici. Di certo le TV 8K attuali si inseriscono all’interno di uno specifico target riservato a quegli utenti che vogliono privilegiare la qualità, ad ogni costo.

È chiaro però che quando la diffusione di questa tecnologia aumenterà, i prezzi cominceranno sicuramente ad abbassarsi.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.